NOTIZIE

La sesta edizione sarà ricordata dal sesterzio raffigurante il Re Servio Tullio che ogni finisher riceverà all’arrivo e da quest'anno sarà dotato di un nastro per poterlo mettere al collo ed esibire!
Tornare al Villaggio con il sesterzio al collo sarà un grande orgoglio!

Una  grande impresa deve essere ricordata per sempre.
Ci penseranno gli straordinari fotografi di Sportograf ad immortalare la tua, l'8 ottobre. 
E basteranno pochissime ore per poter avere tutte le tue foto che saranno il ricordo indelebile della tua Granfondo Campagnolo Roma 2017.

La maglia GFCR 2017 piace tanto e quest’anno raddoppia con la maglia da donna.
Partecipa e pedala come un professionista grazie al kit completo Sportful (salopette, gilet, calzini, guantini, manicotti e cappellino).
Vai su www.granfondoroma.com e dal 25 agosto ordina i tuoi capi. Li ritirerai al Villaggio e li sfoggerai al Colosseo all’alba dell’8 ottobre.
E quest'anno potrai avere anche abbinati e coordinati casco & occhiali GFCR 2017 di Rudy Project. Prenotali subito a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 
E abbiamo realizzato anche la splendida linea Dopogara composta da maglietta, polo, tuta e felpa coordinata con i colori di GFCR 2017, che potrai ordinare assieme al kit a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Se vuoi fare un regalo o non puoi partecipare, potrai ugualmente ordinare i capi GFCR 2017 che ti saranno consegnati a domicilio.

Alessandra Sensini, l’olimpionica vicepresidente del CONI sarà la capitana delle donne che pedalano con la maglia 2017 dedicata solo a loro, che si cercano, che si aggregano, che fanno un gruppo che si attende in cima ad ogni cronoscalata e si ingrossa lungo il percorso per tentare di aggiudicarsi la Volata delle Vestali, partecipare alla grande festa sul palco, vincere l’iscrizione gratuita 2018 ma soprattutto divertirsi in un gioco mai fatto prima in un evento sportivo.
La Volata delle Vestali sarà vinta dal gruppo di sole donne più numeroso che taglierà assieme il traguardo entro 30 secondi!

Una sinergia vincente che Granfondo Roma ha voluto abbracciare con entusiasmo.
In occasione di questa edizione 2017 infatti, al momento dell’iscrizione, è possibile usufruire di una promozione davvero unica: uno sconto del 40% sull’acquisto di un bracciale ICE-KEY GFR o di uno sticker ICE-KEY TAG GFR per casco bici.
Con soli 15,00€ (invece di 24,00€) ogni partecipante potrà garantirsi uno dei prodotti più ricercati attualmente dagli sportivi. Coloro che si fossero già iscritti alla gara, potranno acquistare i dispositivi ICE-KEY GFR direttamente dal sito www.ice-key.it , digitando il codice sconto GFR2017ICE (sconto 40% ) nell’apposito spazio della sezione shop-on-line.  
Il bracciale ICE-KEY in silicone e/o  lo sticker ICE-KEY TAG (casco bici), con chip NFC e QRCode,  sono prodotti che permettono di avere sempre con sé, a disposizione immediata, dati personali e informazioni sanitarie. Grazie al microchip integrato e al QRCode stampato su di essi, in caso di necessità è sufficiente avvicinare al bracciale o allo sticker  uno smartphone e sullo schermo verranno immediatamente visualizzati i i dati inseriti nei devices, sarà possibile effettuare chiamate e inviare SMS con la geo-localizzazione ai numeri indicati come “ICE1” e “ICE 2” semplicemente cliccando sul pulsante INVIA SMS CON POSIZIONE GPS. I dati custoditi nei devices ICE-KEYi sono simultaneamente traducibili in 7 lingue. Il chip NFC presente nel bracciale ICE-KEY e nello sticker ICE-KEY TAG è leggibile da tutti gli smartphone dotati di tecnologia NFC (che abbiamo o meno l’applicazione ICE KEY TAG). Per i telefoni senza questa tecnologia le informazioni si possono visualizzare scannerizzando il QRCode presente sui dispositivi.
A noi è subito piaciuto proprio perché offre un servizio utile ed intelligente che in alcune situazioni può rivelarsi davvero essenziale. Al momento dell’acquisto, verrà assegnato ad ogni utente un codice univoco con il quale egli potrà registrarsi sul sito www.icek.it  e compilare la sua web page personale,  inserendo i propri dati anagrafici e medici. Tali dati saranno trasferiti nel chip del bracciale ICE-KEY o dell’ICE-KEY TAG corrispondente al momento della consegna che avverrà presso lo stand presente nella zona ritiro pettorali durante la Granfondo Roma.
Il Servizio Sanitario presente durante la manifestazione sarà istruito e attrezzato affinché possa intervenire adeguatamente in caso di necessità.
Per ulteriori informazioni visita il sito www.ice-key.it.

Roma, 13 luglio 2017 - Presentate le maglie edizione 2017 con innovativi grafiche e colori. Per l’evento, Sportful ha realizzato una edizione speciale della propria Jersey Bodyfit Pro Team. Le maglie non sono il solito “souvenir” da pacco gara ma veri e propri capi tecnici, sviluppati ed utilizzati dai corridori professionisti del World Tour. Da quest’anno in versione UOMO e DONNA

Versione UOMO

Versione DONNA

La sicurezza e il divertimento sono la priorità di Granfondo Campagnolo Roma che grazie alle strade interamente chiuse al traffico, assicura ad ogni partecipante il piacere quasi surreale di pedalare nella città più bella del mondo e nello straordinario contesto dei Castelli Romani...

Saranno 6.500 i fortunati partecipanti all’edizione 2017, suddivisi tra Granfondo, In Bici ai Castelli e l’Imperiale, che partiranno all’alba dell’8 ottobre dal Colosseo.

Pedalare con le strade chiuse, senza il rischio di dover mettere il piede a terra per un numero eccessivo di partecipanti, non ha prezzo ed è la caratteristica praticamente unica di Granfondo Campagnolo Roma. Nessuna tensione, nessun pericolo, concentrazione solo sul piacere che questo evento regala ad ogni singolo partecipante.

Le iscrizioni, ancora aperte, raggiunto il numero massimo, verranno definitivamente chiuse.

Da oggi, grazie all’accordo con la Granfondo Campagnolo Roma, l’Istituto vi offre tutta l’esperienza e la professionalità che qualsiasi atleta, agonista o non agonista che sia, merita di ricevere. L’IMSS nasce oltre 50 anni fa e, rappresentando l’unico punto di riferimento per tutti gli atleti Olimpici Italiani, si avvale di professionisti di caratura internazionale che, oltre a seguire i nostri campioni, saranno a vostra disposizione qualora veniste a trovarci. Gli stessi medici per ricevere la stessa professionalità, senza eccezione alcuna, sia che vogliate sottoporvi ad un Check-up sportivo, ad un’ idoneità sportiva o visita medico sportiva agonistica o non, ad una valutazione cardiologica, ad un test cardiopolmonare, ad un ecocardiogramma tridimensionale o ad una prestazione fisioterapica - magari nella nostra palestra, fra le più moderne d’Europa . Oltre a queste prestazioni ve ne sono molte altre effettuabili al nostro Istituto, questo perchè possiamo vantare l’utilizzo di attrezzature di ultima generazione, come la risonanza magnetica, e grazie a tutti quegli apparecchi ultramoderni per la diagnosi, la prevenzione e la cura della persona. Per quanto concerne l’ambito ciclistico, l’Istituto può offrire queste ed altre visite che rappresentano gli esami ideali per conoscere perfettamente il proprio stato di salute e la propria forma fisica per affrontare lo sport nella massima sicurezza e tranquillità possibile.

L'IMSS, convenzionato con le principali assicurazioni sanitarie e fondi, oggi è un centro all’avanguardia e di eccellenza per ogni richiesta d' interesse medico e sportivo dalla certificazione per atleti olimpici alle terapie.

L'IMSS rappresenta l’eccellenza non solo per gli atleti ma anche per tutti i privati che possono aver bisogno di interventi medici e riabilitativi di elevata professionalità, difatti crediamo fortemente che la professionalità debba essere la stessa per tutti, sportivi o meno. É proprio da questo presupposto che nasce la volontà di aprirsi al pubblico offrendo le prestazioni di maggior interesse a prezzi fortemente vantaggiosi.

L'IMSS e Granfondo Roma sono così arrivati ad un accordo che possa offrire ai tesserati Granfondo la possibilità di occuparsi della propria salute rivolgendosi ai migliori professionisti del settore ad un costo notevolmente ridotto.


Sul sito www.granfondoroma.com, troverai le tariffe e le scontistiche che l'Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI s'impegna applicare agli iscritti alla Granfondo Campagnolo Roma.

Se non lo hai ancora fatto, prenota la tua magica pedalata nella Storia, la Granfondo Campagnolo Roma 2017

Iscriviti qui!

Ti aspettiamo!

Alessandro Proni, ex-pro con Quick-Step, Acqua &  Sapone e  Farnese Vini-Selle Italia, è il tuo special personal trainer per la Granfondo Campagnolo Roma 2017.

Tabelle, consigli, analisi del percorso e delle sue famose 4 cronoscalate, biomeccanica, tattica e tanto altro. L’ex pro romano, che conosce ogni centimetro del percorso sulle cui strade si è allenato per tanti anni, è il tuo riferimento per farti godere al meglio la tua Granfondo Campagnolo Roma 2017.

"Benvenuti nella nostra prima puntata di una lunga serie, prima di arrivare alla mitica GF di Roma.
In questi mesi vi darò alcuni consigli semplici per divertirci in bicicletta, senza avere problemi vari e sfatando tanti falsi miti che si possono trovare su internet.
E allora prima di prendere la nostra bici e partire per l'allenamento, c'è una cosa fondamentale per chi non lo avesse ancora fatto, la biomeccanica.
Appunto prima dell'allenamento, cosa importantissima, dobbiamo essere sicuri di pedalare nel giusto modo, per far si che gli allenamenti che effettueremo ci diano il 100% dell'effetto sperato e quindi, cosa altrettanto importante, non farci male alle articolazioni. Effettuare un biomeccanica, se non lo avete ancora fatto, è la base di tutto. Sapete che cos'è la biomeccanica? La biomeccanica nel ciclismo è la sistemazione dell'essere umano sopra la bicicletta con misure e angoli vari. Il tutto è quindi una disposizione di pesi da distribuire sul mezzo, perchè quando si pedala lo si fa gravando principalmente sul bacino, sulle mani (quindi braccia e spalle) e sui piedi.
Distribuendo bene il peso in queste tre parti, riusciremo a non avere problemi alle articolazioni, quindi eviteremo patologie e cose più semplici (per modo di dire) come addormentamenti vari.
Inutile cambiare duemila selle o duemila attacchi manubri, affidiamoci ad un esperto, e partiamo già sicuri di non sbagliare nulla."


Sopra trovate un esempio su come puó fare il Biomeccanico a distribuire i pesi sul vostro mezzo.
(segue 2ª puntata)
Carmine Orlandi, docente presso la facoltà di Medicina dell´Università di Roma - Tor Vergata (insegnamento di scienza dell´alimentazione), alimentarista di grandi campioni, squadre di calcio e rugby, grande esperto dei temi legati all’alimentazione dell’amatore, sarà al tuo fianco per consigliarti un’alimentazione sana, corretta e…vincente.

Star bene con il proprio corpo è qualità della vita. Abbinare l’attività fisica ad una ideale alimentazione è fondamentale.
 
Granfondo Campagnolo Roma vuole contribuire a migliorare la conoscenza di questi temi fondamentali e in questa prima puntata Carmine vi parla dell'importanza del controllo del peso.
 

IMPORTANZA DEL CONTROLLO DEL PESO

La valutazione della composizione corporea rappresenta un’importante settore di ricerca grazie alle informazioni che può fornire per la stima del fabbisogno energetico e dello stato nutrizionale del paziente e per le conseguenti applicazioni in campo medico sanitario, ed infatti, un’esigenza da tempo sentita nell’ambito delle scienze biologiche e mediche è la conoscenza delle caratteristiche dimensionali e morfologiche del corpo umano, nelle sue indifferenze interindividuali. 

Lo studio della composizione corporea è di estrema importanza sia nel soggetto non atleta, per gli stretti rapporti delle condizioni di salute, che  nell’atleta stesso dove aiuta a definire le caratteristiche funzionali e le capacità. 

La composizione corporea è significativamente differente fra i due sessi, viene modificata inoltre con l’età, è influenzata dal genoma, da stati patologici e presenta modifiche sostanzialmente dettate in modo particolare dalla dieta ed esercizio fisico. 
In relazione alla pratica sportiva ed in riferimento a periodi d’allenamento intenso o dopo una competizione sportiva, l’organismo và incontro a modifiche più o meno profonde che riguardano, il suo stato di idratazione, la ripartizione dei fluidi corporei (intra ed extracellulare), l’equilibrio elettrolitico e la massa muscolare grassa ed ossea. Tali variazioni possono seriamente danneggiare l’integrità fisica e di conseguenza  tradursi in uno scadimento della prestazione.

Come summenzionato, anche la dieta ha importanti ripercussioni sulla composizione corporea e la necessità di perdere peso, per rientrare nella categoria “più conveniente”,  porta molti atleti a sottoporsi a tecniche di calo ponderale “estreme”, in passato molto comuni (saune, digiuni, uso di diuretici, ecc.) che possono alterare in modo negativo la prestazione e  pregiudicare lo stato di salute dell’atleta stesso. 

Indispensabile ed essenziale è quindi valutare nell’atleta la composizione corporea ( Body Composition, BC) per monitorare la crescita, i risultati degli allenamenti, lo stato di alimentazione, investigare le modificazioni è in un rapporto perfetto tra massa grassa (FM) e massa che si producono sullo sviluppo fisico allo scopo di programmare degli allenamenti atletici appropriati; avere il valore predittivo per la selezione attitudinale in molte attività sportive e conseguire un’ottimizzazione della performance,  raggiungibile attraverso l’omeostasi nutrizionale che  si ottiene quando il peso corporeo magra (FFM). Questo rapporto dipende dall’età, dal sesso, dalla genetica e dalle caratteristiche dello sport praticato.

Il modello bicompartimentale si basa sul modello in cui la massa corporea ( Body Weight, BW) è suddivisa in due distinti componenti chimici, la massa grassa ( Fat Mass, FM) e la massa magra ( Fat Free Mass, FFM).
 

                   FM                      FFM


La composizione corporea ideale varia a seconda della disciplina sportiva ma, in genere, quanto minore è la massa grassa tanto migliore sarà la performance.

Ai fini della prestazione è più determinante il livello di adiposità rispetto al peso corporeo totale, quindi quanto minore sarà la massa grassa relativa tanto migliore sarà la performance sportiva.
Per gli atleti è pertanto fondamentale fare molta attenzione quando seguono una dieta per massimizzare la perdita di peso a discapito della massa grassa (FM), cercando di minimizzare la perdita di massa magra (FFM). Inoltre è importante combinare l’allenamento con la dieta, per raggiungere il deficit energetico necessario al bilancio energetico negativo giornaliero.

La disidratazione volontaria, è probabilmente la tecnica più utilizzata per la modalità rapida di perdita di peso, ed anche la più specifica a produrre ingenti perdite di acqua corporea. Il digiuno o le diete lampo con un contenuto calorico molto basso comportano perdite di peso rilevanti, dove un bilancio energetico molto negativo comporta inevitabilmente perdite elevate di acqua corporea dovute alla degradazione di glicogeno e proteine.
Perchè perdere peso è importante per un ciclista? La risposta è scontata, in pochi sport viene presa in così seria considerazione il rapporto potenza/peso (W/Kg), questo soprattutto perché sono ormai evidenti i vantaggi. Una tabella ormai ben nota li riassume:
per un ciclista di 250 Watt di potenza; le differenze di prestazione in salita tra ciclisti di diverso peso diventano più nette con l’aumentare della pendenza:
 

– in pianura         ogni 5 kg di peso si perdono 00,21 secondi al km (0,04 sec ogni kg)
– in salita al 3%   ogni 5 kg di peso si perdono 04,10 secondi al km (0,82 sec ogni kg)
– in salita al 6%   ogni 5 kg di peso si perdono 10,48 secondi al km (2,10 sec ogni kg)
– in salita al 9%   ogni 5 kg di peso si perdono 17,09 secondi al km (3,42 sec ogni kg)
– in salita al 12% ogni 5 kg di peso si perdono 23,41 secondi al km (4,68 sec ogni kg)
– in salita al 15% ogni 5 kg di peso si perdono 29,53 secondi al km (5,91 sec ogni kg)


Ma attenzione al calo peso, questo va fatto con criterio, equilibrio e applicazione scientifica, gli eccessi determineranno sempre problemi di salute, spesso irrimediabili.

(segue 2ª puntata)

Con il patrocinio di:

 
 
Vai all'inizio della pagina