NOTIZIE

Oggi alle ore 12.00 il Vice Sindaco Daniele Frongia ha inaugurato il Villaggio Expo alle Terme di Caracalla.
A fare gli onori di casa il Presidente Gianluca Santilli.
Dopo un giro presso i numerosi stand si è complimentato con l’organizzazione.

Leggi con attenzione queste istruzioni e scarica il file PDF

GRANFONDO CAMPAGNOLO ROMA 7 - 8 - 9 OTTOBRE 2016 MOLTO PIÙ DI UNA GRANFONDO
 
Un grande evento sportivo organizzato con Roma Capitale.
 
La Granfondo Campagnolo Roma, giunta ormai alla 5a edizione,
 per coinvolgerti in tre giorni di festa, di ciclismo e di sport,
 con una granfondo dedicata agli atleti, una pedalata dedicata agli appassionati, una prova vintage per i sognatori e una minifondo dedicata ai ragazzi, in un cocktail di sensazioni ed emozioni.
La bici regina per trasmetterti gioia, divertimento e salute.
 E in più una grandissima novità. Il Comune di Roma e la Granfondo Campagnolo Roma sono insieme per ospitare la grande pedalata cittadina di solidarietà per i terremotati:"#PEDALOXAMATRICE".
 Un meraviglioso giro per famiglie, bambini e turisti per le vie del centro, per ammirare le bellezze romane come mai si sono viste.
Immagini meravigliose con la mente sgombra, l’anima leggera,
 ma soprattutto solidale.
 
Oggi alla presenza di Daniele Frongia, Vice Sindaco e Assessore allo Sport di Roma Capitale e di Gianluca Santilli, Presidente della Granfondo Campagnolo Roma è stata presentata al Campidoglio - Roma la 5° edizione della Granfondo Campagnolo Roma e della pedalata “Roma adotta Amatrice”.

“Siamo orgogliosi di ospitare la Grandondo Campagnolo Roma, una tre giorni di festa della bici, un grande evento che si sviluppa tra le bellezze storiche del centro di Roma e nei comuni dell’area metropolitana. La mobilità sostenibile è tra le nostre priorità, per questo abbiamo deciso di dare il via al Grab, il protocollo d’intesa per la realizzazione del Grande Raccordo Anulare per le Biciclette.  Patrociniamo questa manifestazione sportiva sia perché è un momento di sport per agonisti e famiglie e sia perché il 9 ottobre è in programma una pedalata solidale per sostenere i paesi del Centro-Italia colpiti dal sisma, ci si può iscrivere facendo una donazione minima di 5 euro sull’Iban messo a disposizione dal Comune di Roma “Roma Adotta Amatrice", spero partecipiate numerosi.” Daniele Frongia

“Abbiamo già superato i 5.000 iscritti per questa 5° Edizione della Granfondo Campagnolo Roma che si svolge il prossimo 9 Ottobre. Desidero ringraziare tutti i Comuni coinvolti, la Polizia Stradale, i Vigili e gli oltre 1000 volontari che ci consentiranno di pedalare pensando solo a divertirci.” Gianluca Santilli

Le iscrizioni della Granfondo Campangolo Roma, si chiudono il 4 ottobre a mezzanotte ma rimarranno aperte sino a sabato 8 ottobre alle ore 20.00 quelle di In Bici ai Castelli e dell’Imperiale- Appian Way.
 
A questo link si possono scaricare  le foto della conferenza stampa di oggi, i comunicati stampa aggiornati e le foto più rappresentative dell'evento https://we.tl/poBxpJU8Ck
 
Eventi 7, 8 e 9 Ottobre 2016

Granfondo Campagnolo Roma
120km - 1.700mt  di altimetria. Per i granfondisti  allenati 
In Bici ai Castelli
60km - 650mt di altimetria. Per apprezzare Roma in compagnia 
L'Imperiale - The Appian Way 
Per tutti gli appassionati del ciclismo eroico 
Minifondo Roma
Puro divertimento in bicicletta per i più piccoli
Roma adotta Amatrice 
Pedalata solidale per le vie di Roma in favore dei terremotati 
Il Villaggio Expo
La vita della Granfondo Campagnolo Roma
 
Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa

Paola Pontarollo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono +39 335 5413485

Monica Masini
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono +39 335 268630

La via Appia (SS7) in uscita da Roma Capannelle alla località Due Santi (km 21,400) sarà impegnata dalle ore 7,45 alle ore 9,10 circa.
In alternativa si consiglia a chi viene da Roma, in località Capannelle di prendere a sinistra via delle Capannelle e salire ai Castelli dalla via Tuscolana. Il traffico proveniente dai Castelli sulla via Appia per Roma può essere dirottato all’altezza della Località Due Santi a sinistra su via dei Ceraseti e poi a destra sulla SP207 Nettunense e quindi sulla SP91b via della Falcognana fino alla via Ardeatina da percorrere in direzione Roma.
Chi invece dovrà raggiungere l’aeroporto di Ciampino potrà farlo prendendo la Tuscolana fino al Grande Raccordo Anulare e poi seguire le indicazioni per Ciampino città fino a prendere la SP217 via dei laghi per dirigersi poi verso la SS7 Appia dove, girando a destra, si potrà raggiungere l’aeroporto.
Stesso itinerario per chi viene direttamente dal GRA.

La SP140 che dall’incrocio con la via Appia in località Due Santi, porta a Castelgandolfo, e la via Antonio Gramsci che scende al lago, saranno impegnatate dalle ore 8,00 alle ore 9,30 circa.
La città di Castelgandolfo, in quella fascia oraria potrà essere raggiunta attraverso la SS216 (via Bruno Buozzi – viale Giovanni Paolo II) sia da Marino che da Albano Laziale. NON sarà però possibile procedere oltre la città di Castelgandolfo (né da Marino verso Albano Laziale, né viceversa), né sarà possibile scendere al lago.

La SP217 via dei Laghi nel tratto dal bivio Marino (km 6,50 circa) all’incrocio con i Pratoni del Vivaro (km 16,00) sarà impegnata dalle ore 8,15 alle ore 10,30 circa.
In questa fascia oraria evitare la via dei Laghi. Uscendo da Roma si consiglia di utilizzare la SP215 via Tuscolana oppure la via Laurentina (SP95/b) per poi deviare attraverso via Castel di Leva sulla via Ardeatina (SP3e) via Falcognana (SP91/b) e via Nettunense (SP207) fino a raggiungere la SP17d via dei Ceraseti e prendere a destra la SS7 Appia in direzione Albano Laziale per proseguire in direzione Velletri.Per chi invece viene da Velletri, sarà possibile salire sulla SP217 via dei laghi solo per il traffico locale fino la km. 16,00 circa. Per chi da Velletri va verso Roma, in quella fascia oraria, prendere la SS7 Appia in direzione Albano per poi deviare verso la SP207 Nettunense; via della Falcognana (SP91/b); via Ardeatina SP3e, via di Porta Medaglia e via Laurentina (SP95/b) .

La via dei Pratoni del Vivaro (SP18c) dal bivio con la via dei Laghi a Fonte Doganella sarà impegnata dalle ore 8,30 alle ore 10,30 circa.
Con la chiusura a monte della via dei Laghi, non ci sarà traffico escluso quello locale che dalla località Vivaro potrà essere deviato attraverso via di Rocca Priora e via di Velletri, sulla SP215 via Tuscolana all’altezza del semaforo per Rocca Priora e da li verso Grottaferrata, Marino e Roma.
Per chi proviene dalla via Ariana (SP600 da Lariano ed SP600dir da Artena) in direzione Roma, dirottare rispettivamente sulla SS6 via Casilina o sulla SS7 via Appia.

La SP26b dal bivio con la SP215 Tuscolana (Fonte Doganella) a Carchitti, sarà impegnata dalle ore 8,45 alle ore 10,45 circa.
Per chi proviene da Roma o Palestrina si consiglia di raggiungere Carchitti dalla SS6 via Casilina ed SP58b.

Le Provinciali 58b e 32a da Carchitti, Colle di Fuori fino a Rocca Priora saranno impegnate tra le ore 8,50 e le ore 11,30 circa.
Raggiungere Colle di Fuori da San Cesareo (SP58b via Valle Clementina e via Tevere). Per raggiungere Rocca Priora da Roma si consiglia l’accesso (lato Tuscolana) da via della Molara o da via dell’Arenatura.

Via Oberdan da Rocca Priora a Montecompatri sarà impegnata dalle ore 9,10 e le ore 11,40 circa.
Raggiungere Montecompatri dalla via Casilina attraverso via Marmorelle e via Montecompatri per poi prendere la Strada comunale del Romito e via San Francesco d’Assisi.

La SP216 tra Montecompatri e Monteporzio sarà impegnata tra le ore 9,15 e le ore 11,55 circa.
Raggiungere Monteporzio Catone dalla Casilina attraverso via Fontana Candida e via Pilozzo.

La via del Tuscolo (SP73b1) da Monteporzio a salire fino al bivio per Frascati e ridiscendere quindi verso Frascati sarà impegnata dalle ore 9,20 alle ore 12,10 circa.
C’è la possibilità di salire sulla vetta del Tuscolo da Grottaferrata, prendendo la salita per il Tuscolo dal bivio con la via Tuscolana SP215.

Le strade SP65b via Enrico Fermi ed SP77b via di Vermicino da Frascati al bivio con la SP215 Tuscolana in località Vermicino, saranno impegnate tra le ore 9,30 e le ore 12,30 circa.
L’alternativa per chi proviene dalla SS6 Casilina da Borghesiana e Finocchio è percorrere la via di Vermicino (SP77b) fino alla rotatoria per Tor Vergata e quindi girare a destra su via Grotte Portella in direzione Tor Vergata e via di Tor Vergata fino a tornare sulla Tuscolana.

Il tratto che va dal sottopasso della via Tuscolana (SP215) in località Vermicino fino al bivio con la via Anagnina (SP511) sarà impegnato dalle ore 9,45 e le ore 12,30 circa.
Per chi viene da Roma sulla SP215 Tuscolana o sulla SP511 Anagnina c’è la possibilità di prendere via dell’Acqua Acetosa Anagnina e da li raggiungere le varie stradine della borgata.

Via di Mola Cavona e via Doganale, dall’incrocio con la via Anagnina al nuovo sottopasso ferroviario di Ciampino, saranno interessate dal passaggio della corsa dalle ore 9,50 alle ore 12,50 circa.
Per chi viene da Roma si consiglia di raggiungere la località Acqua Acetosa entrando dall’Anagnina su via di Morena e poi a sinistra su via San Paolo della Croce e via Romana vecchia.

La SP 217 via dei Laghi nel tratto da via del Sassone all’aeroporto di Ciampino/incrocio via Appia sarà impegnata dalle ore 9,50 alle ore 12,50 circa.
Qui il traffico proveniente da Marino sarà dirottato su via Sassone, Frattocchie via Appia. Quello proveniente dall’Appia per Ciampino sarà dirottato su via di Ciampino (ex Sorgente Appia) e via della Folgarella. Da Ciampino si uscirà verso la ex Sorgente Appia – Raccordo Anulare oppure da viale J.F. Kennedy - GRA.

La via Appia (SS7) dall’incrocio con la via dei Laghi all’ingresso dell’aeroporto di Ciampino sarà impegnata dalle ore 9,50 alle ore 12,50 circa.
Qui la strada è a doppia carreggiata con due corsie per senso di marcia. I ciclisti proseguiranno sempre sulla destra e le auto, seppur rallentate proseguiranno incolonnate sulla corsia di sorpasso.

Via dell’Aeroscalo e via di Fioranello dalla rotatoria dell’aeroporto di Ciampino fino all’incrocio con la via Ardeatina sarà impegnata dalle ore 10,00 alle ore 13,10 circa.
Su questo tratto non ci sono molte alternative. Il traffico locale può essere incanalato verso la località Divino Amore attraverso via della Marrana di Santa Fresca e quindi la via Ardeatina ad uscire da Roma.

Via Ardeatina, dall’incrocio con via di Fioranello fino alla zona delle Fosse Ardeatine sarà impegnata dalla manifestazione fra le ore 10,00 e le ore 13,30 circa.
Tutto il traffico da e per Roma lungo questo tratto può essere dirottato sulle via parallele Appia ad Est e Laurentina ad Ovest.

La Granfondo Campagnolo Roma è presente al salone della bici CosmoBike di Verona dal 16 al 19 settembre.
Lo stand è al Padiglione 6, n° F7.
Per l’occasione, grazie all’accordo con CosmoBike potrai avere uno sconto di 5 euro  sul costo di iscrizione, presentando il biglietto d’ingresso e potrai ricevere in omaggio, al momento del ritiro del pacco gara, i bellissimi manicotti compressi Factory del valore di 36 euro. Le iscrizioni sono però limitate a 10 al giorno.
Se non sei ancora iscritto non perdere questa grande occasione!

La Granfondo Campagnolo Roma, il grande evento al quale partecipano anche tantissimi siciliani, ha manifestato pieno apprezzamento per la Gran Fondo Nibali creando una partnership tra i due eventi.

L’operazione garantirà a tutti i suoi iscritti la possibilità di prendere parte alla GF Nibali con uno sconto di 15 euro (da 40 a 25).

“Questa iniziativa si inserisce in una più ampia partnership che le due organizzazioni stanno studiando anche, se non soprattutto, per il futuro ed è stata favorita proprio da Vincenzo Nibali che quest’anno farà di tutto per partecipare anche all’evento della Capitale del prossimo 9 ottobre - ha dichiarato Gianluca Santilli, patron della Granfondo Campagnolo Roma -. Vincenzo vuole essere non solo il testimonial della granfondo che porta il suo nome ma soprattutto il promotore del cicloturismo in Sicilia ed a tal fine, insieme, intendiamo porre in essere varie iniziative che potranno dare ricchezza ai nostri territori grazie alla bicicletta, portando il mio contributo e la mia esperianza di bikeconomy”.

Un programma di allenamento: Ti abbiamo preparato una tabella di allenamento della durata di un mese per aiutarti ad affrontare al meglio la tua Granfondo Campagnolo Roma.

Un programma di allenamenti misti riguardanti la resistenza generale e la forza.

(Scarica il programma in formato PDF)

Un’importante novità nel percorso della Granfondo Campagnolo Roma.

Non si percorrerà più il tunnel del lago di Albano, che nelle edizioni precedenti aveva creato  giustificate perplessità per la scarsa illuminazione.

L’organizzazione della Granfondo Campagnolo Roma ha fortemente voluto cercare un’alternativa raggiungendo un accordo con il Sindaco del Comune di Castelgandolfo.

Ci sarà quindi una salita di altri 2.5 km per raggiungere il paese, ricalcando l'ottocentesca "Olmata" papale d'accesso alle Ville Pontificie: poi, dopo l'incrocio con la Maremmana III che corre sopra al bordo del cratere vulcanico, la strada tornerà a scendere sinuosamente con una con vista mozzafiato sul lago di Albano, attraversando con un ampio tornante la ferrovia,  seguendo il tracciato della carrozzabile ottocentesca, fino alla spiaggia del lago. 

Di conseguenza c’è una modifica alla lunghezza del percorso che passa a 124.818 km e il dislivello che sale 2026 mt.

Sempre attenti ai commenti costruttivi per migliorare la Granfondo Campagnolo Roma, riteniamo di aver risolto una importante problematica con una variante che sicuramente piacerà agli appassionati granfondisti.

Sul sito www.granfondo.com potete scaricarvi il file .gpx con il percorso aggiornato.

 

La maglia, che tutti i partecipanti indosseranno, è ormai un simbolo di Granfondo Campagnolo Roma. Quest’anno sarà uguale anche per chi prenderà parte a In Bici ai Castelli: il 9 ottobre tutti saranno gladiatori della bici!

Granfondo Campagnolo Roma e Sportful, da sempre partner dell’evento capitolino, hanno realizzato quest’anno una grafica molto particolare: non più strisce verticali, ma orizzontali, abbandonando il colore unico per un colore tridimensionale: bianco, rosso e, in centro, tre strisce rispettivamente verde scuro, blu e verde scuro.

Pulizia, eleganza e forte impatto cromatico sono stati gli elementi ispiratori. Solo 3 i loghi principali, il richiamo a Italia e Roma sulle maniche.

I fortunati 5.000 gladiatori ciclisti che si raduneranno al Colosseo e lungo i Fori Imperiali formeranno un’immagine da brividi, unica al mondo. 

La maglia sarà della stessa qualità di quelle indossate da Sagan e Contador.

La maglia sarà inclusa nel pacco gara. E’ stato realizzato uno splendido kit coordinato composto da salopette, gilet, guantini, calzini e cappellino, che potrà essere acquistato ad un costo ridotto al Villaggio sin dal venerdì e da lunedì 10 ottobre sia online sul sito dell’evento che presso i negozi selezionati da Granfondo Campagnolo Roma e Sportful.

 

   

Tra il Colosseo, i Fori Imperiali e i Castelli Romani, Damiano Cunego, ieri, è andato alla scoperta delle strade che ospiteranno la GF Campagnolo Roma, scortato da un cicerone d’eccezione, Gianluca Santilli responsabile degli amatori della Federciclismo e promotore della Bike Economy.

Una bella giornata di sport e cultura quella trascorsa dal capitano della NIPPO Vini Fantini sulle strade romane, dove attraverso i simboli della città eterna, è andato alla scoperta delle strade che ospiteranno la GF Campagnolo Roma.

Prima ancora dell’importanza e varietà del percorso è emersa la bellezza dei paesaggi e monumenti come i Castelli Romani, con percorsi ideali non solo per gli amatori ma per tutti i ciclo-turisti internazionali: “Non ci sono parole per descrivere il contesto in cui si svolgerà la GF Campagnolo Roma, il modo migliore per comprenderlo sarà semplicemente viverla e pedalarla.” racconta Damiano Cunego “Pedalare in tranquillità, con il traffico chiuso nei giorni della Gran Fondo sarà ancora più bello. Come diceva l’amico Santilli la Bike Economy potrebbe davvero accrescere la qualità della vita romana e di tutte le grandi città. Sarebbe bello che i tre giorni di ottobre, che ospiteranno la Gran Fondo, diventassero sempre più un semplice specchio della vita quotidiana della città. I percorsi saranno una bella esperienza adatti, a diverso ritmo, a ogni livello."

Gianluca Santilli, in conclusione di giornata ha accolto i sindaci dei principali comuni dei Castelli Romani: Frascati, Rocca di Papa, Rocca Priora, Monte Compatri e Monte Porzio Catone che ospiteranno la Gran Fondo Campagnolo e la settimana successiva il convegno internazionale sulla Bike Economy: “Ieri in chiusura di pedalata è stato un piacere discutere con Damiano Cunego e i sindaci dei comuni dei Castelli Romani del futuro economico che il cicloturismo potrebbe portare al territorio. Le macchine non danno ricchezza ai castelli, probabilmente come viene in altre parti del mondo può invece darne la bicicletta. La Gran Fondo Campagnolo di Roma dovrà essere un mezzo non un fine ultimo. I grandi eventi come questo sono un’opportunità per far vivere al pubblico una nuova viabilità, fruibili anche da tutti i bambini. Ricordiamo che anche a New York, è stata la maratona a far nascere il desiderio di correre agli americani. Questo è il più grande obiettivo che un evento come la Gran Fondo Campagnolo di Roma vuole e deve porsi.”

Appuntamento quindi al 7-8-9 ottobre sulle strade di Roma, con tutti gli appassionati delle due ruote e di questo magnifico sport.

Con il patrocinio di:

 
 
Vai all'inizio della pagina