manifestazione ciclo storica

Data: 27 maggio 2018

Località Partenza e Arrivo: ROMA

Ritrovo partenza: Via dei Fori Imperiali, dalle ore 5.30

Orario Partenza: ore 6.30 – dopo la partenza dei partecipanti di Granfondo Campagnolo Roma e In Bici ai Castelli

 

Griglia Tarquinio il Superbo

Partecipanti a l’Imperiale – The Appian Way

 

I partecipanti che partiranno in una delle griglie precedenti, riservate ai partecipanti a Granfondo Campagnolo Roma e In Bici ai Castelli, verranno squalificati.

I ciclisti non regolarmente iscritti non potranno inserirsi all’interno del percorso riservato alla gara, pena l’immediata estromissione e saranno denunciati a norma di legge. 

 

1. Partecipazione

Aperta a tutti, anche non tesserati ed anche se non muniti di certificato medico agonistico per il ciclismo, comunque vivamente consigliato, al fine di verificare se il proprio stato di salute è adeguato per effettuare prove sportive.

 

2. Quota di partecipazione 

L’Imperiale – The Appian Way

La quota di partecipazione comprende:pacco gara, frontalino in legno e dorsale, assistenza meccanica (non sono compresi i pezzi di ricambio), assistenza sanitaria in corsa, rifornimenti lungo il percorso, pasta party all’arrivo, medaglia ricordo, servizio docce, informazioni sul proprio piazzamento, diploma scaricabile dal sito Campagnolo Roma e maglia tecnica Sportful Campagnolo Roma.

3. Iscrizioni

Le iscrizioni, singole o cumulative, vanno effettuate solo ed esclusivamente on-line, attraverso il sito Campagnolo Roma.

Le eventuali commissioni di pagamento sono a carico del partecipante.

Il modulo di iscrizione dovrà essere compilato integralmente e vi dovranno essere obbligatoriamente riportati i seguenti dati: nome e cognome, cellulare ed indirizzo e-mail. 

4. Conferma iscrizioni - Ritiro numeri di gara

Ogni partecipante riceverà al proprio indirizzo di posta elettronica (che va obbligatoriamente indicato all’atto dell’iscrizione), il voucher con il numero assegnatogli, entro il 20 maggio. In caso di mancato ricevimento del voucher, dal 20 maggio si potrà verificare l’assegnazione del proprio dorsale sul sito Campagnolo Roma.

Il dorsale ed il pacco gara potranno essere ritirati esclusivamente esibendo un documento di identità, anche da terzi che dovranno essere muniti di una apposita delega redatta come da modello DELEGA.

Il ritiro avverrà esclusivamente presso il Villaggio della manifestazione nei seguenti giorni ed orari:

Non sarà possibile ritirare il pacco gara domenica 27 maggio, prima della Granfondo.

5. Sostituzioni – disdetta partecipazione

E’ possibile sostituire un partecipante, esclusivamente nel caso in cui lo stesso sia regolarmente iscritto, con altro partecipante purché sempre all’interno della stessa squadra di appartenenza, previo invio di una richiesta via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per tale operazione verrà richiesto un contributo di segreteria di € 10,00 (dieci/00 euro).

Il termine ultimo per la sostituzione dei partecipanti alla Gara è il 15 aprile 2018.

Eventuali proroghe della data di sostituzione delle sostituzioni saranno pubblicate sul sito Campagnolo Roma.

Nel caso l’iscritto sia impossibilitato a partecipare alla manifestazione, la quota versata

non sarà rimborsata.

In caso di impossibilità, da comunicare tassativamente via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro le ore 24.00 del15.4.2018, la sola quota di iscrizione (€ 40,00) potrà essere considerata valida per l’iscrizione del 2019. L’iscrizione all’edizione 2019 non sarà considerata valida finché il rinunciante dalla Gara non avrà inviato il messaggio e-mail recante la richiesta di ritiro all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

L’iscrizione alla Gara è valida solo per l’anno successivo all’edizione per cui è stato richiesto il ritiro, è nominale e non cedibile a terzi. In caso di aumento della quota di iscrizione, dovrà essere versata la relativa differenza.

6. Dorsale personalizzato

A tutti coloro risulteranno iscritti entro il 15 aprile 2018, sarà riservato un dorsale personalizzato con il loro nome.

7. Chiusura iscrizioni

La Gara è un evento che prevede un numero massimo di partecipanti concordato annualmente con la Prefettura ed il Gabinetto del Sindaco di Roma Capitale. L’organizzazione potrà chiudere in ogni momento le iscrizioni ordinarie a fronte di programmi di solidarietà o iniziative analoghe.

8. Annullamento manifestazione

Se, per cause di forza maggiore o di qualsiasi ulteriore genere o natura, non imputabile al Comitato Organizzatore ed in generale, agli organi/enti/società delegati/impiegati all/nell’organizzazione della Gara (“Organizzazione”), la manifestazione non dovesse svolgersi, la quota di iscrizione non verrà restituita.

9. Percorso

La Gara prevede un percorso unico, i cui dettagli sono indicati nel sito della manifestazione.

10.Tempo massimo

Tempo massimo: 6 ore e 30 minuti.

11. L’Imperiale – The Appian Way  

La ciclo storica l’Imperiale – The Appian Way, di 60 km circa, i cui dettagli sono indicati nel sito della manifestazione, partirà immediatamente dopo la partenza della Granfondo Campagnolo Roma e di In Bici ai Castelli. Si tratta di una manifestazione non competitiva, aperta a tutti anche se non tesserati o in possesso di certificato medico agonistico per il ciclismo.

L’Imperiale - The Appian Way è una manifestazione per biciclette da corsa d’epoca o in stile vintage, riservata a ciclisti con abbigliamento da bicicletta d’epoca o di ispirazione storica. 

Per biciclette d’epoca si intendono tutte le bici da corsa su strada costruite fino al 1987 incluso, sia con cambio che senza cambio, quali quelle costruite alla fine del 1800 o all’inizio del 1900. Queste biciclette hanno presumibilmente il telaio in acciaio, ma rari telai in alluminio sono ammessi quali quelli di Alan e Vitus con congiunzioni avvitate ed incollate nonché telai Exxon Graftek di fine anni ’70 con tubi in carbonio e congiunzioni in alluminio.

Per quanto riguarda i componenti le biciclette devono essere in linea con le seguenti indicazioni:

  1. le bici di più recente costruzione con cambio a deragliatore tipo Simplex, Huret, Campagnolo, Zeus, Shimano, Suntour, etc. devono avere le leve del cambio sul tubo obliquo del telaio (in deroga sono ammessi solo comandi bar-end di prima del 1980);
  2. i pedali devono essere muniti di fermapiedi e cinghietti o, per le bici più vecchie, semplicemente come gli originali; non è ammesso alcun tipo di sgancio rapido;
  3. il passaggio dei fili dei freni deve essere esterno al manubrio (è consentito il passaggio dei fili all’interno del telaio);
  4. le più vecchie biciclette con cambio devono avere cambi originali quali Cambio Corsa, Paris Roubaix, Cambio Vittoria Margherita, etc.
  5. le ruote devono essere montate con cerchi a profilo basso (meno di 20 mm) e almeno 32 raggi;  sono ammessi cerchi in alluminio, acciaio e legno;
  6. sono consentiti sia tubolari che copertoncini;
  7. è auspicabile, non obbligatorio, che le selle siano dello stesso periodo delle biciclette, quindi modelli del 1987 o antecedenti; in alternativa consigliamo selle nuove, purché siano repliche di modelli vecchi, quali selle in cuoio Brooks, riproduzioni di Cinelli, San Marco, ecc.;
  8. è consentito l’adeguamento dei rapporti della ruota libera alle difficoltà del percorso;
  9. non ci sono restrizioni sul tipo di freni, purché siano in linea con il periodo di costruzione della bicicletta e purché siano funzionanti per ragioni di sicurezza.
  10. le biciclette dei primi anni del 1900 senza cambio non hanno bisogno di sottostare alla lista soprastante purché equipaggiate con componenti originali.
  11. Si potranno utilizzare anche biciclette in stile vintage, ovvero biciclette da corsa su strada con telai in acciaio di nuova o più recente produzione ma con caratteristiche costruttive analoghe alle biciclette d’epoca, purché assemblate con componenti simili agli originali, come sopra descritto.
  12. In particolare, le bici ispirate a bici anni ’70 e ’80 devono rispettare almeno i primi 3 punti sopracitati (a, b, c) relativi a leve del cambio, fermapiedi e cinghietti, fili dei freni.

Su richiesta degli interessati, potranno essere concesse deroghe sul tipo di bicicletta per i partecipanti portatori di handicap motori o sensoriali.

Sarà squalificato qualunque iscritto si dovesse presentare alla partenza o dovesse essere sorpreso sul percorso con la bicicletta non conforme al presente regolamento.

12. Diritti e doveri dei partecipanti

I corridori superati dalla vettura “fine gara” proseguiranno la manifestazione consci di non avere alcuna tutela (assistenza meccanica, chiusura strade, presidio incroci, ecc.) in quanto il tratto di strada che staranno percorrendo, sarà aperto al traffico.

13. Squalifiche

La partecipazione con pettorale di un altro corridore o la cessione del pettorale ad altri, la partenza in una griglia precedente a quella assegnata o altro fatto grave che verrà rilevato dall'organizzazione, causerà l'immediata estromissione dalla manifestazione e la squalifica dalla manifestazione da uno a cinque anni. Nei casi più gravi, la squalifica potrà essere a vita. I provvedimenti di cui sopra saranno adottati dall'organizzazione. I concorrenti che gettano oggetti di ogni genere al di fuori degli spazi appositamente segnalati saranno squalificati e non potranno partecipare l'anno successivo.

L'organizzazione si riserva la facoltà di adottare provvedimenti qualora notasse un comportamento antisportivo.

14. Diploma di partecipazione

Tutti i partecipanti potranno scaricare dal sito della manifestazione il diploma personalizzato che attesterà la loro partecipazione.

15. Assistenza medica

L’assistenza sanitaria comprende la presenza di ambulanze con medici e personale sanitario.

16. Assistenza meccanica

Auto e moto al seguito e vari punti di assistenza lungo il percorsi.

17. Assistenza privata

L’assistenza di qualunque genere da parte di mezzi privati al seguito della corsa è severamente vietata, pena la squalifica del partecipante.

Si avverte che, per un corretto e sicuro svolgimento della manifestazione, i dati dei veicoli che dovessero seguire abusivamente i concorrenti e transitare nello spazio interdetto alla normale circolazione, ovvero nello spazio tra l’inizio e il fine gara, saranno rilevati ad opera degli ispettori dell’organizzazione e consegnati alla Giuria e all’organo di polizia competente per gli eventuali provvedimenti sia sportivi che di infrazione al codice della strada.

18. Assistenza radio

Lungo il percorso e all’arrivo.

19. Reclami

Eventuali reclami dovranno pervenire alla Giuria nei termini regolamentari accompagnati dalla tassa prevista dalla F.C.I.

20. Variazioni

L'organizzazione si riserva in qualsiasi momento la facoltà di apportare, a propria insindacabile discrezione, variazioni al presente regolamento. Il sito internet www.granfondoroma.com è lo strumento ufficiale d'informazione della manifestazione e pertanto tutte le comunicazioni ufficiali verranno ivi rese note.

21. Informazioni

Comitato Granfondo Campagnolo Roma – via Panama, 52 – 00198 Roma - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - sito: Campagnolo Roma.

22. Norme

L’organizzazione declina ogni responsabilità per incidenti o danni a persone, animali e cose che dovessero accadere prima, durante e dopo la manifestazione ciclistica. E’ fatto obbligo a tutti i partecipanti alla manifestazione il tassativo rispetto e l’osservanza delle norme del codice della strada. Per quanto non contemplato nel presente Regolamento vige quello della F.C.I.

23. Firma

Con l'invio del modulo d'iscrizione online, il concorrente o, in caso di minore, il genitore che ne fa le veci, dichiara di aver preso visione del presente regolamento, accettandolo incondizionatamente in ogni suo punto ed esprime il consenso all’utilizzo dei suoi dati personali.

Per utilizzo/trattamento di dati personali si intende qualunque operazione o complesso di operazioni concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modifica, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la distribuzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati ai sensi dell’art. 7 del dlgs 196/2003, il partecipante ha il diritto di esercitare l’accesso ai dati personali, nonché di ottenere informazioni circa i suoi dati; chiederne la cancellazione, il blocco, l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, ed opporsi al trattamento, rivolgendosi al titolare del trattamento Comitato organizzatore Granfondo Campagnolo Roma, con sede in 00198 Roma.

Con l’invio del modulo d’iscrizione online il partecipante esprime altresì il proprio consenso, affinché eventuali foto, video, audio - e/o videoregistrazioni, di qualunque tipo, prodotte in occasione della ciclopedalata In Bici ai Castelli possano essere liberamente memorizzate, riprodotte, pubblicate e commercializzate da parte dell’organizzazione, senza diritto ad un qualsivoglia relativo compenso e/o indennizzo da parte del partecipante. In particolare, il partecipante autorizza espressamente l’organizzazione, unitamente ai relativi media partner, ad utilizzare le immagini fisse o in movimento che eventualmente lo ritraggano durante la propria partecipazione alla gara, su tutti i supporti, compresi i materiali promozionali e/o pubblicitari. Il partecipante acconsente che tali dati ed il relativo materiale venga messo a disposizione dei fotografi e/o fotostudi professionali appositamente incaricati dall’organizzazione per la realizzazione di servizi fotografici sulla gara.